Natale: Idee Regalo per un Interprete

Provo a scrivere un post in italiano, stavolta.
Magari poi lo tradurrò anche in inglese 🙂

Per questo post prendo liberamente ispirazione da qui, dato che sempre di freelance si parla, in fondo.

Se avete la fortuna di avere un interprete di conferenza per amico, partner, e simili e pensate di allietarlo con un pensierino natalizio, ecco alcune idee adatte ai più svariati budget:

1. Un bel librino che regala molte risate, “Come ho imparato le lingue” di Diego Marani.
Budget ridotto, gioia amplificata.

2. Sempre per rimanere in tema lettura, un audiolibro in lingua può essere un’idea vincente, data l’accentuata propensione dell’interprete medio al life long learning: anche il momento di svago (la lettura) può diventare occasione di apprendimento e di miglioramento della/e lingua/e di lavoro. Contribuite alla follia del vostro amico/partner regalando un audiolibro che ascolterà in auto, in treno, in aereo, in bicicletta, a piedi e probabilmente anche mentre cucina qualcosa per voi.

3. Un set di Arbre Magique con assortimento completo di profumazioni per la sua auto.
Sembrerà offensivo? beh, dipende. Per quanto mi riguarda ormai non posso più farne a meno, soprattutto da quando ho scoperto che l’Arbre Magique è stato inventato nel lontano 1952 da un teuto-canadese particolarmente ispirato, Julius Sämann: oltre che migliorare l’atmosfera all’interno dell’abitacolo può essere definito un’icona di stile e design. Un must-have, insomma.

4. Un caricabatterie di riserva per il suo computer o smartphone.
Dio solo sa quante volte l’interprete dimentica in giro per l’Italia (se va bene, per il mondo se va peggio) la propria appendice elettrica, con gravi conseguenze per la produttività nei giorni successivi alla dimenticanza. Averne uno di riserva gli/le permetterà di continuare a produrre mentre tenta di recuperare la pecorella smarrita.

5. Un dominio personalizzato per il proprio sito professionale, che negli anni successivi dovrà essere rinnovato versando una quota; questo regalo potrebbe quindi diventare un regalo natalizio continuativo per il vostro amico/partner interprete. Quando vi stuferete potrete con grande eleganza comunicargli/le che non rinnoverete il versamento della quota annuale, passandogli/le i dati per rinnovarlo in autonomia. Ma quel punto vedete voi che livello di confidenza avete con il beneficiario della strenna natalizia per fare una mossa del genere.

6. L’upgrade a SDL Studio 2014: anche gli interpreti traducono e, purtroppo,  SDL è il CAT Tool più diffuso. In base al budget da stanziare potete decidere se regalare solo l’upgrade o l’intera licenza, ma nel secondo caso si parla di un budget da paio di decolletées di Valentino Garavani, quindi vedete voi cosa è più gradito.

7. Un ciclo di sedute dall’osteopata. Anche gli interpreti soffrono di acciacchi e contratture, migliorate la loro qualità della vita con una coccola alla loro persona. La salute prima di tutto.

Ah, dimenticavo: ovviamente al momento dell’acquisto dovrete farvi emettere una fattura intestata all’interprete con P.IVA e C.F. del fortunato Freelance. Non vorrete mica fargli perdere un’occasione per scaricare delle spese!

Merry Xmas!

S.

Written by

Translator & Interpreter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *