Have you experienced the Ikea bookbook?

Ecco, lo sapevo, ho un problema – ok, non uno solo, ma intanto comincio da questo – mi si è un po’ chiusa la vena creativa da blogger. Sarà stata l’estate, sarà stata la lunga maternità durante l’estate (il che significa scuole dell’infanzia chiuse e bambine di tutte le fasce d’età a casa che ti impediscono anche solo di avvicinarti alla tastiera e se lo fai è per finire le traduzioni in sospeso che devi consegnare ASAP), sarà che come tutte le cose un blog richiede impegno come qualsiasi altra attività professionale…insomma, sono qui a fare un mea culpa per non aver scritto molto ultimamente.
Ma stasera, trovandomi miracolosamente da sola, in completo silenzio, con energie cerebrali sufficienti, davanti al computer, ho deciso di rompere il silenzio stampa postando il fantastico video, ormai popolarissimo nei social, di Ikea:
Perché? cosa c’entra con Switch2.it? 
Niente, sono solo l’ennesima vittima di un video molto virale.
Naaaa, invece c’entra per vari motivi: 
1. è un grande esempio di comunicazione efficace;
2. è un grande esempio di parodia, e quando si parla di humor, io sono sempre interessata;
3. da brava traduttrice mi sono chiesta se varrebbe la pena di tradurlo e doppiarlo in italiano.
E penso che la mia risposta sia NI….! 
Ne varrebbe la pena perché non si tratterebbe di un’impresa difficile: “bookbook” è di immediata comprensione per qualsiasi spettatore italiano della fascia target del video, il testo è semplice e familare proprio in virtù del format dello spot di Apple, ma…non credete che l’accento svedese renda molto meglio così, sulle labbra di un biondo e pallidissimo svedese parlante inglese? 
In ogni caso, tradotto o no, il video è degno di nota.
Congratulazioni a Ikea, allora, e all’agenzia che ha creato questo spot!
S.

Written by

Translator & Interpreter